Recupero reti fantasma nel Lago di Como

 

Segnaliamo una lodevole iniziativa per combattere la diffusione di microplastiche nel lago di Como

Le associazioni partecipanti all’iniziativa:

Invincible Diving che si occupa di avvicinare le persone disabili alla subacquea in collaborazione con Centro Sub Nettuno, Bibo Sub School Diving, e Underwater Training Academy  e il supporto logistico dei pescatori professioni del lago di Como  hanno organizzato sabato 23 marzo nelle acque di fronte a Punta Balbianello una giornata dedicata al recupero delle  cosiddette reti fantasma.

Si tratta di reti perdute dai pescatori in quanto impigliate sul fondale o sulle pareti o perse a causa del mal tempo.

Si tratta di un danno ambientale  per la fauna ittica che rischia di rimanere nelle reti e morire asfissiata oltre alla formazione di microplastiche dovuto al deperimento delle stesse reti.

Per passione del nostro lago ci siamo sentiti in dovere di dare un segnale , la nostra attività di pulizia si protrae durante tutto l’anno in occasione delle immersioni ricreative svolte dai subacquei di tutte le associazioni.

reti_fantasma1
reti_fantasma2
Reti Fantasma nel lago di Como
Reti Fantasma nel lago di Como
Reti Fantasma nel lago di Como

Pin It on Pinterest

Share This